Benvenuti a leosslofannomeglio

In cosa consiste leosslofannomeglio?

leosslofannomeglio

è un Progetto di lavoro e di formazione sanitaria,

ideato e gestito da

Alessia Pozzi Operatore Socio Sanitario,

 che ha lo scopo di essere davvero utile, 

e si rivolge a tutti coloro a cui interessa diventare

più autonomi dal punto di vista pratico e gestionale assistenziale,

ed efficaci nella valutazione della qualità e sicurezza delle prestazioni di cui vi occupate personalmente, o insieme ad un altro famigliare, o alla vostra badante, se già ve ne avete assunta una,

risparmiando soldi

nelle circostanze in cui siate in grado voi stessi

di provvedere autonomamente a soddisfare un bisogno.

 

leosslofannomeglio propone due Servizi:

1)Prestazioni assistenziali sanitarie domiciliari

2)Consulenze sanitarie personalizzate teoriche via web

o teorico/pratiche con lezioni domiciliari dimostrative.

 

Le Prestazioni sanitarie sono tutte quelle operazioni di competenza O.S.S. che posso svolgere,

 anche per una sola volta,

saltuariamente, o con cadenze regolari,

e che riguardano l'assistenza diretta al paziente;

Le Consulenze sanitarie invece si dividono in teoriche via web,

cioè ricevendo la documentazione sull'argomento da voi richiesto tramite email, nella forma strutturale da voi preferita

e per il numero di argomenti a vostra scelta;

le Consulenze domiciliari teoriche e pratiche dimostrative,

consistono nel  la spiegazione teorica e dimostrazione pratica a domicilio,

 completa di documentazione sull'argomento richesto,

per il periodo che riterrete necessario.

 

I costi sono ridottissimi,

perchè gestisco autonomamente il progetto in tutte le sue fasi,

sono la sola autrice delle mie pubblicazioni, raccolgo e compongo il materiale per le consulenze. ,

effettuo di persona le Prestazioni assistenziali.

 

 

Non esiste paga migliore di grazie detto da un paziente.

 

Ci sono tanti modi per aiutare gli altri e

credo di averne trovato uno davvero utile ed efficace per tutti

con il mio Progetto leosslofannomeglio!

E' facile accedervi ed è a disposizione di tutti.

Basta impegnarsi un pochino

per apprendere movimenti tecnici di semplice esecuzione!

 

Lo scopo fondamentale del Progetto leosslofannomeglio,

è rendere più autonomi,

consapevoli,

e sereni

coloro che si occcupano di assistenza personalmente,

risparmiando in denaro e guadagnando

in esperienza e conoscenza.

 

Per questo motivo non è un progetto a solo scopo di lucro. 

 

 Sempre più persone si occupano a domicilio

di un proprio caro anziano o giovane,

   affetto da una o più patologie che ne limitano l'autonomia.

Molte persone si fanno aiutare da una badante,

 per avere la sicurezza di una presenza costante,

sopratutto se necessaria,

vicina al vostro parente,

oltre a fornirgli un servizio alberghiero per la casa

e per il disbrigo di comuni commissioni quotidiane.

In alcune circostanze però,

il supporto di una badante non è sufficientemente efficace

per risolvere un problema di natura sanitaria,

e sarebbe più indicato rivolgersi ad un professionista

per poter ricevere assistenza diretta più idonea.

La maggior parte delle persone

pensa sia troppo oneroso l'incarico degli operatori,

anche considerano il fatto non trascurabile, 

  che al termine della Prestazione,

il professionista non può fermarsi oltre il tempo prestabilito,

per fornire una spiegazione più esaustiva

o per rispondere ad alcune vostre domande,

a discapito di una buona educazione sanitaria.

 

Gestire problemi di carattere sanitario,

anche lievi,

 senza un mimino di formazione e/o informazione in materia,

è molto più complicato di ciò che si pensa,

e in alcuni casi deleterio per la salute dell'intero nucleo famigliare.

 

leosslofannomeglio garantisce

che Alessia,

Operatore Sanitario

non richieda oneri eccessivi,

 e si renda disponibile ad un prezzo accessibile

 nei casi in cui debba tornare più volte per fornire più Prestazioni e/o istruire e supportare il paziente e/o i famigliari

 per un lungo periodo di tempo,

 per garantire una giusta e completa educazione sanitaria,

 sopratutto se si rende necessario attuare

una serie di interventi preventivi e precauzionali

 per tutelare il paziente.

 

 leosslofannomeglio

può fornirvi

 istruzioni e/o procedure su tecniche

e nozioni basilari di assistenza sanitaria diretta al paziente

 a due o un solo operatore,

mostrarvi le corrette procedure di movimentazione

e mobilizzazione svolte in sicurezza,

 come attuare opere di prevenzione contro i principali fattori di rischio

più comuni sopratutto per i pazienti 

allettati,

come da caduta accidentale, svolgendo un sopralluogo a domicilio e attuando semplici modifiche ambientali o abitudinali,

 da formazione di lesioni da decubito mostrandovi corretti posizionamenti posturali da effettuare con precise tempistiche,

 come creare presidi utilizzando oggetti di uso domestico

impiegandoli per posizionarli in punti strategici alleviando la pressione tra la cute e una superficie,

o per sostenere o mantenere in posizione un arto,

di potenziale pericolo di contaminazione crociata in caso di malattie infettive

soprattutto da contatto diretto...

...e molti altri consigli, procedure e informazioni utili

per migliorare la qualità di vita dei vostri cari,

e per farvi acquisire sicurezza e padronanza delle tecniche assistenziali,

e diventare sempre più autonomi e decisi nel valutare gli eventi

e nel mettere in pratica le nozioni apprese,

 facendovi risparmiare,

dove possibile, una spesa. 

 

Basta  contattarmi o iscriversi gratuitamente ai siti o ai blog

e inviarmi una email.

Inserite una breve descrizione della vostra situazione,

in cui mi esponete una problematica o dubbi riguardo le vostre abitudini assistenziali, 

e per richiedere, se vorrete una Consulenza, concordandone insieme il costo

considerando la forma

(procedura, dispensa descrittiva

 di una prestazione, o altro) la lunghezza, 

e la complessità dell'argomento, 

 dopo di che vi comunicherò la data entro la quale riceverete via mail

  il materiale pattuito per la Consulenza.

La prima Consulenza è gratis,

per potervi dare modo di valutare la qualità del mio Servizio.

 

La mia zona operativa è Stradella (PV) e aree limitrofe.

 

I prezzi di tutti i servizi sono pubblicati all'interno di tutti i miei siti

e su tutti i miei blog.

  

Seguimi anche su Facebook!

 

 

Consulenze Sanitarie Personalizzate Web o a Domicilio

In questa pagina troverete maggiori informazioni sulle due tipologie di  Servizio di Consulenze personalizate e un elenco di prestazioni di competenza O.S.S.,

da cui potrete trarre ispirazione che

vi sarà di aiuto per individuare le problrematiche che più vi coinvolgono maggiormente o le pestazioni in cui trovate più difficoltà.

La prima consulenza è gratuita per darvi la possibilità di valutare le mie competenze professionali.

Le Consulenze via web consistono nel fornire la risposta alla vostra richiesta di materiale informativo,

tramite email,

e non verrà pubblicato per intero, ma trattando l'argomento in generale,

in nessun mio sito o blog,

per proteggere la vostra privacy. 

Il prezzo a parola è di 0.50 cent di €,

contrattabilissimi in caso di più Consulenze e/o di materiale scritto molto lungo (es. dispense, protocolli, ecc..),

o in caso di vostre necessità particolari.

Accettato l'incarico vi verrà comunicata la data entro cui riceverete la/le Consulenza/e.

 

ELENCO DI CONSULENZE O.S.S.

A RIFERIMENTO

PER LA RICHIESTA DI CONSULENZE SANITARIE PERSONALIZZATE WEB E/O A DOMICILIO

 

PRESTAZIONI COMPLESSE DI TIPO RELAZIONALE E/O TECNICO

Prestazioni comuni a tutte le attività assistenziali

Prestazioni relative al controllo dello stato di salute della persona e della sua condizione clinica

Prestazioni relative alla funzione respiratoria

Prestazioni relative alla funzione dell’alimentazione

Prestazioni relative alla funzione di eliminazione

Prestazioni relative alla necessità di muoversi e mantenere una posizione corretta

Prestazioni relative alla necessità di dormire e riposarsi

Prestazioni relative all’attività di vestirsi e spogliarsi

Prestazioni relative alla necessità di mantenere la temperatura del corpo nei limiti normali

Prestazioni relative alla necessità di essere puliti, curati e di proteggere i tessuti

Prestazioni relative alle azioni di porre in essere per evitare i pericoli

Prestazioni relative alla necessità di comunicare con altri individui

Prestazioni relative alla necessità dia gire secondo le proprie credenze e valori

Prestazioni connesse alla necessità di autorealizzazione 

Prestazioni correlate alla necessità di avere momenti di svago

Prestazioni connesse alla necessità di apprendere 


01 Prestazioni comuni a tutte le attività assistenziali

Accoglienza del paziente: presentazione di luoghi e persone, spiegazione dell’organizzazione del servizio a cui ci si rivolge.

Intervista preliminare.

Raccolta dati ed elaborazione insieme alla famiglia ed al paziente di un programma globale di assistenza.

Informazione a proposito degli interventi di assistenza e/o eventuali esami, allo scopo fra l’altro di indurre il paziente e/o la sua famiglia alla partecipazione.

Educazione del paziente perché si faccia carico della propria salute.

Relazione di aiuto terapeutico.

Preparazione di una relazione descrittiva di un piano di assistenza

Contatti e pratiche con Uffici/Enti, istituzioni varie

Valutazione dello stato di salute del paziente ai fini della ospedalizzazione o della presa in carico da parte di una struttura socio-sanitaria o privata, redazione della sintesi e delle schede di accompagnamento

Azioni che favoriscano il mantenimento l’inserimento o il reinserimento di una persona nel suo abituale ambiente di vita o in un nuovo ambiente, tenendo conto delle risorse disponibili  

Analisi dell’ambiente domestico e proposte di cambiamenti tesi a garantire comfort e sicurezza

 

02 Prestazioni relative al controllo dello stato di salute della persona e della sua condizione clinica

Accompagnamento ed assistenza spirituale e psicologica della persona in fin di vita e della sua famiglia (anche dopo il decesso)

 

03 Prestazioni relative alla funzione respiratoria

Educazione del paziente ad una corretta respirazione

Educazione e stimolazione del paziente a tossire e ad espettorare

Educazione del paziente a vivere adattandosi al proprio handicap respiratorio

Informazioni sulla funzione respiratoria a paziente e/o famiglia

Educazione del paziente alla raccolta di espettorato

 Partecipazione ad azioni individuali o collettive di prevenzione ed educazione contro il tabagismo e l’inquinamento.

 



04 Prestazioni relative alla funzione dell'alimentazione

Educazione del paziente e/o della famiglia relativa all’igiene alimentare (igiene degli alimenti, loro conservazione, attività che favoriscono l’alimentazione).

Educazione del paziente e/o della famiglia all’adattamento della sua alimentazione alla propria condizione di salute e al rispetto di un eventuale regime dietetico prescritto.

Educazione del paziente e della famiglia all’igiene dentale.

Educazione del paziente e/o della famiglia all’uso di ausili nella alimentazione.

Relazione di aiuto terapeutico relativa ai problemi psicologici del comportamento alimentare

Formazione del paziente e/o della famiglia alla valutazione dello stato di idratazione e alla effettuazione di un bilancio idrico

Individuazione delle possibilità di alimentazione di un paziente sulla base delle sue credenze religiose

Pianificazione assieme al paziente e/o alla sua famiglia di un programma globale di assistenza relativa alla alimentazione

Sorveglianza del regime alimentare del neonato che presenta turbe nutrizionali

Controllo dell’igiene e dell’equilibrio alimentare del bambino (lattante e divezzo) e dell’adulto

 

 

05 Prestazioni relative alla funzione di eliminazione

Eliminazione urinaria

Informazione del paziente e/o della famiglia relative a:

– funzioni urinarie

– acquisizione di un regolare ritmo di minzione

– valutazione e registrazione della diuresi

– igiene personale

– regimi alimentari particolari.

Educazione del paziente e/o famiglia all’uso di presidi di supporto

Insegnamento al paziente e/o famiglia del cateterismo a intermittenza

Educazione del paziente e/o famiglia in caso di stomia/e urinaria/e

 

Eliminazione intestinale

Insegnamento al paziente e/o alla famiglia di:

- norme di idratazione/alimentazione funzionali ad una buona eliminazione

- valutazione della qualità e dell’aspetto delle feci

- protezione efficace della cute perineale in caso di diarrea o incontinenza

- norme di igiene specifiche della regione perineale nella femmina e nel maschio (bambini e adulti).

Insegnamento al paziente e/o alla sua famiglia dei mezzi e delle misure che permettono di evitare la propagazione di un contagio per malattia a trasmissione oro-fecale

Educazione del paziente e/o della sua famiglia in caso di stomia intestinale

Riadattamento del paziente che presenta turbe psicologiche del comportamento legate alla evacuazione intestinale

Traspirazione

Insegnamento al paziente dei mezzi che riducono il disagio dovuto alla sudorazione

Mestruazione

Informazione sul ciclo mestruale, sulla funzione riproduttiva, sulla necessità di controllo medico regolare

 



06 Prestazioni relative alla necessità di muoversi e mantenere una posizione

Insegnamento al paziente e/o alla sua famiglia delle posizioni e degli esercizi di addestramento alla mobilità e dell’uso di ausili alla deambulazione.

Educazione ed altre azioni informative al paziente e/o alla famiglia riguardo a norme di igiene e di comportamento da tenere in rapporto a patologie che alterino le possibilità di movimento e di mantenere una posizione eretta.

Relazione di aiuto terapeutico in caso di non coordinazione, di instabilità motoria, di carenze nel controllo gestuale

Aiuto alla distensione e al rilassamento.

Azioni educative nei confronti del paziente e/o della sua famiglia riguardo ai diversi fattori favorenti un buon riposo o sonno.

Azioni educative nei confronti del paziente e/o della sua famiglia riguardo all’uso di farmaci ipnoinducenti.

Azioni educative nei confronti della famiglia sulle condizioni di sicurezza da realizzare per consentire il sonno ad un congiunto.

Relazione di aiuto terapeutico per indurre il sonno e/o per alleviare l’insonnia

 

 

07 Prestazioni relative alla necessità di dormire e riposarsi



08 Prestazioni relative all’attività di vestirsi e di spogliarsi

Informazioni del paziente e/o della sua famiglia per quanto concerne la scelta di indumenti appropriati, la loro cura, ecc.

Educazione del famigliare e/o del paziente a vestirsi e svestirsi, anche con l’uso di ausili in apporto a particolari condizioni (patologie invalidanti, protesi).

Relazione di aiuto terapeutico in rapporto "all’immagine di se" del paziente anche rispetto all’uso di protesi.

Scelta o aiuto nella scelta con il paziente e/o i suoi familiari di un abbigliamento adeguato secondo le sue attività, la sua cultura, le sue idee, il suo stato sociale

 



09 Prestazioni relative alla necessità di mantenere la temperatura del corpo nei limiti normali

Informazioni sulle diverse modalità di rilevazione della temperatura corporea

Informazioni al paziente e/o ai suoi familiari sulle conseguenze di un rialzo o di un abbassamento della temperatura corporea (anche nel bambino)

Educazione del paziente e/o dei suoi familiari relativa all’uso degli indumenti e alla gestione dell’ambiente per garantire una temperatura corporea adeguata 1

Insegnamento al paziente e/o ai suoi familiari: - dei mezzi per scaldare/raffreddare il corpo delle modalità di gestione di una terapia antipiretica

- delle norme di alimentazione e idratazione in rapporto a particolari condizioni climatiche o soggettive

- degli effetti dell’alcool sulla termoregolazione.

 

 

10 Prestazioni relative alla necessità di essere puliti, curati e di proteggere i tessuti

Informazioni ed educazione del paziente e/o della sua famiglia sulla importanza di una corretta igiene del corpo e sulle relative tecniche da porre in essere per mantenerla.

Informazione e istruzione del paziente e/o della sua famiglia sull’uso di ausili e di altri mezzi che favoriscono l’igiene personale

 

 

11 Prestazioni relative alle azioni da porre in essere per evitare i pericoli

Insegnamento al paziente e/o alla sua famiglia:

- della prevenzione degli incidenti e delle malattie in rapporto all’età

- della cura dell’ambiente domestico e della riduzione dei pericoli in esso presenti

- degli stili di vita pericolosi per la salute

- delle conseguenze dovute all’uso di sostanze tossiche

- delle tecniche di aiuto a superare e/o prevenire l’ansia

 

 

12 Prestazioni relative alla necessità di comunicare con altri individui

 Relazione di aiuto e sostegno psicologico

Osservazione e sorveglianza delle turbe del comportamento

Colloquio di accoglienza e di orientamento

Organizzazione e animazione di attività a scopo socioterapeutico

Altre attività di assistenza e mediazione corporea: cure estetiche, maternage, visualizzazione ecc.

Conduzione di gruppi di coetanei, di coetnici, di gruppi della medesima religione su argomenti sanitari

Conduzione di un colloquio e di una relazione di aiuto con il supporto di un interprete (escluso l’onorario per l’interprete)

Identificazione dei fattori ambientali che favoriscono/ostacolano la comunicazione.

Osservazione e valutazione degli stimoli sensoriali relativi alla comunicazione

Partecipazione in seno ad un’équipe multidisciplinare alle tecniche di mediazione a scopo psicoterapeutico 

 


13 Prestazioni relative alla necessità di agire secondo le proprie credenze e valori
 

Informazioni al paziente e/o ai suoi familiari circa le possibilità offerte dalla malattia e dall’ambiente di rispettare le esigenze spirituali.

Informazioni al paziente e/o alla sua famiglia circa le possibilità di rispettare pratiche religiose che possono trovarsi in contraddizione con necessità sanitarie.

Altre attività di aiuto all’esercizio delle azioni connesse al rispetto del credo religioso del paziente e/o della sua famiglia.



14 Prestazioni connesse alla necessità di autorealizzazione

Aiuto a scoprire le risorse dell’ambiente in cui si vive, allo scopo di realizzare se stessi.

Aiuto a scoprire e sviluppare le risorse personali.

Mantenimento o riapprendimento dei principi di base della vita di collettività.

Ricerca e sviluppo di attività in rapporto con le possibilità fisiche, intellettuali, affettive di un soggetto, anche in collaborazione con i congiunti.

Analisi degli interessi del paziente.

Valutazione dell’appropriatezza delle iniziative previste rispetto agli interessi del paziente e del grado di efficacia dei risultati conseguiti

 


15 Prestazioni correlate alla necessità di avere momenti di svago

Inventario dei mezzi ricreativi offerti dall’ambiente.

Informazione rivolta al paziente ed alla sua famiglia relativa alle attività ricreative appropriate alla età, alla cultura, allo stato di salute, all’handicap e pianificazione delle medesime

Accompagnamento e/o partecipazione del personale curante alle attività ricreative del paziente o di un gruppo di malati e collaborazione con i loro congiunti

Analisi dei gusti del paziente

Valutazione della realizzazione delle iniziative ricreative proposte in rapporto al benessere dei pazienti

Aiuto nella ricerca di posizioni confortevoli che consentano attività di svago, anche con l’uso di ausili

 

16 Prestazioni connesse alla necessità di apprendere

Identificazione dei mezzi esistenti e delle persone che possono favorire l’apprendimento e la motivazione del paziente e/o della sua famiglia intorno al progetto educativo.

Applicazione al paziente dei principi pedagogici ad ogni fase di apprendimento rispettando un ritmo adeguato al suo stato di salute e/o conoscenza

Analisi delle motivazioni e degli interessi del paziente

Valutazione del livello di conoscenze, delle capacità di memorizzazione, di apprendimento, del linguaggio utilizzato da parte del paziente e/o da chi gli sta intorno

Valutazione degli stimoli sensoriali necessari ad accompagnare le azioni di apprendimento

Valutazione del grado di apprendimento ed eventuali modifiche del progetto assieme agli altri operatori sanitari

 

Prestazioni Sanitarie Assistenziali a Domicilio

VOCI E TARIFFE DEL NOMENCLATORE TARIFFARIO NAZIONALE (marzo 2002)

 

 

Quattro modalità di tariffazione applicate alle Prestazioni sanitarie domiciliari.

 

 

 

Tariffa a prestazione: si applica di solito quando si effettua una singola prestazione in via estemporanea o comunque non seguendo le modalità contemplate in seguito,

 

 

 

Tariffa ad accesso: si applica quando vengono effettuate prestazioni o attività multiple nella stessa seduta o intervento. Il compenso viene definito assumendo a riferimento la prestazione a tariffa più elevata, per intero, e applicando alle rimanenti prestazioni la riduzione del 50 %,

 

 

 

Tariffe a piano/progetto/consulenza: si applica nei casi in cui è prevista una pluralità di accessi per lo stesso cliente committente con prestazioni diversificate. Il compenso viene definito dal professionista assumendo come riferimento il grado di complessità delle prestazioni/attività e il tempo necessario per lo svolgimento delle stesse,

 

 

 

Tariffa a tempo: si applica quando il professionista è titolare di convenzioni/contratti con Aziende sanitarie, e Istituzioni pubbliche e private che prevedano l'uso della tariffa oraria. Come riferimento per la determinazione dell'onorario il compenso viene definito assumendo come riferimento il tempo di impegno del professionista.

 

 

 

 

 

I compensi nei giorni festivi e in orari notturni sono maggiorati del 25 %

 

Descrizione e classificazione delle prestazioni

Le prestazioni e le attività assistenziali sono riportate secondo un criterio di classificazione riferito alla tipologia dei bisogni e delle necessità del paziente.

Le categorie tipologiche sono prestazioni comuni a tutte le attività assistenziali.

e quelle relative alle prestazioni relative a:

• mantenimento dello stato di salute;

• gioco, svago, divertimento ecc.;

• respirazione;

• alimentazione/idratazione;

• eliminazione;

• mobilizzazione, comfort e mantenimento di postura;

• sonno e riposo;

• vestirsi e spogliarsi;

• pulirsi e curare e proteggere i tessuti;

• mantenere la temperatura del corpo nei limiti normali;

• eliminare/contenere i fattori di rischio;

• ripristinare/mantenere le funzioni vitali in situazioni d’emergenza;

 

Questo è un elenco di prestazioni che possono essere tariffate singolarmente e che definisce le prestazioni complesse e/o continuative, che richiedono un pagamento budgettario o forfettario. 

 

Per prestazioni complesse si intendono tutte le prestazioni di tipo relazionale e/o tecnico. La tariffazione delle prestazioni complesse di tipo relazionale e/o tecnico deve essere determinata di volta in volta con riferimento alla durata e alla complessità dello specifico intervento secondo quattro criteri di tariffazione elaborati tramite il Nomenclatore infermieristico.

 

I criteri da rispettare sono:

 

  1.  Tariffa a prestazione: si applica quando viene effettuata effettuata una singola prestazione in estemporanea o comunque non secondo le modalità elencate qui a seguito;
  2. Tariffa ad eccesso: si applica quando si effettuano prestazioni o attività multiple in una sola seduta o intervento. Il compenso si definisce assumendo a riferimento la tariffa più alta per intero, applicando alle rimanenti una riduzione del 50%; 
  3. Tariffa a piano/progetto/consulenza: si applica quando sono previsti più accessi per lo stesso paziente con prestazioni diverse. Il compenso viene definito dall'operatore tenendo come riferimento il grado di complessità delle prestazioni/attività e il tempo ncessario per lo svolgimento delle stesse;
  4. Tariffa a tempo: si applica quando l'operatore è titolare di convenzioni/contratti con Strutture Sanitarie e Istituzioni pubbliche o private che prevedano l'uso di tariffa oraria. Con riferimento all'onorario stabilito per la figura professionale, il compenso si calcola tenedo conto dell'impiego di tempo da parte del professionista. 

 

I compensi per le prestazioni domiciliari devono essere maggiorati in ragione, a seconda della distanza percorsa dall'operatore e dalle spese da esso sostenute.

 

I compensi per le prestazioni erogate nei giorni festivi vengono maggiorate del 25%.

 

Le spese per i presidi e il materiale sanitario necessario sono a carico del cliente.

 

E' vietato esercitare la professione sanitaria con tariffe inferiori a quelle ufficiali, salvo volontariato.

 

Ad ogni prestazione singola di tipo tecnico è affiancata la relativa tariffa nazionale minima e massima.


TARIFFE RELATIVE A SINGOLE PRESTAZIONI  DI TIPO TECNICO

PRESTAZIONI ASSISTENZIALI

SOMMINISTRAZIONE DI TERAPIE

  • Terapia orale*,**  8€
  • Terapia intramuscolare o sottocutanea*,**  10€
  • Pacchetti multipli  3x 25€

                                     5x 45€

  • Altra terapia*,**  10€
  • Somministrazione dei medicinali prescritti per via enterale*,**  6.70€m  10.05€M
  • Somministrazione dei medicinali prescritti per via topica*,**  6.70€m  10.05€M
  • Somministrazione dei medicinali prescritti o di sostanze non medicinali per via inalatoria*,**  10€m  15€M
  • Somministrazione dei medicinali prescritti per altra via*,**  6.70€m  10.05€M
  • Bendaggio semplice*,**  10€m  15€M
  • Bendaggio complesso*,**  20€m  30€M
  • Collaborazione alla applicazione di un gesso o di un’altra immobilizzazione*,**  10€m  15€M

MONITORAGGIO E VALUTAZIONE DEL PAZIENTE 

  •  Controllo parametri vitali(pressione-saturazione)  8€
  • Controllo glicemia  10€
  • Rivalutazione domiciliare del paziente (1 ora)  25€
  • Multistick urine  25€

PRESTAZIONI E ATTIVITA' ASSISTENZIALI

  • Assistenza diretta  23.20€m  34.80€M
  •  Valutazione dei livelli dipendenza del paziente a seconda di ogni necessità e bilancio delle risorse disponibili*  26.80€m  40.20€M
  • Elaborazione e gestione del dossier di assistenza*  13.40€m  20.10€M
  • Misurazione di uno o più dei seguenti parametri vitali e valori (temperatura, polso arterioso, pressione arteriosa, atti respiratori, diuresi, peso corporeo) fino a 2 misurazioni  6.70€m  10.05€M più di 2 misurazioni  13.40€m  20.10€M
  • Preparazione preoperatoria di un paziente**  13.40€m  20.10€M
  • Preparazione del paziente per una pratica assistenziale e/o un esame e successiva sorveglianza**  20€m  30€M
  • Preparazione di materiale e strumentario sterile, per collaborazione in attività da svolgere in sterilità**  20€m  30€M
  • Manipolazione e controllo di drenaggi*  13.40€m  20.10€M
  • Assicurare comfort e benessere  6.70€m  10.05€M

MEDICAZIONI

  • Medicazione semplice (ferite superficiali ed in via di guarigione)  15€
  • Medicazione di ferite chirurgiche  35€
  • Medicazioni complesse, lesioni da decubito ed ulcere  60€
  • Bendaggio semplice per immobilizzazioni  15€
  • Bendaggio complesso  30€
  • Raccolta di liquidi biologici mediante esami estemporanei (es. stick glicemici)*,**  13.40€m  20.10€M
  • Raccolta sterile e non sterile di escreti o secreti (ad eccezione di quelli descritti specificatamente di seguito)*,**  10€m  15€M
  • Instillazioni e irrigazioni di cavità, fistole e stomie*,**  10€m  15€M
  • Collaborazione al medico in attività generica*  20€m  30€M
  • Collaborazione al medico in altro settore specializzato*, 26.80€m  40.20€M
  • Controllo domiciliare di un paziente  10€m  15€M
  • Toilette e vestizione  67€m  100.50€M


PRESTAZIONI RELATIVE ALLA FUNZIONE RESPIRATORIA

  • Stimolazione della respirazione generica, cioè non nell’ambito di un programma di riabilitazione respiratoria *  6.70€m  10.05€M 
  • Controllo dell’espettorato*  6.70€m  10.05€M
  • Mantenimento della pervietà delle vie aeree superiori*,**  33.50€m  50.25€M
  • Manipolazione di un drenaggio toracico *  20€m  30€M
  • Cura del naso e della bocca*,**  16.70€m  25.05€M


PRESTAZIONI RELATIVE ALLA FUNZIONE DI ALIMENTAZIONE

  • Addestramento all'uso dei presidi che possono facilitare l'alimentazione  13.40€m  20.10€M
  • Controllo e registrazione della dieta del paziente, del suo bilancio alimentare, del suo peso e del suo stato di idratazione*  13.40€m  20.10€M

 

 

  •  Controllo assistenza gestione nella nutrizione tramite nutrizione enterale con sondino nasogastrico*,**  35.40€m  50.25€M
  • Controllo dell’igiene dentale*,**  6.70€m  10.05€M
  • Controllo del vomito*  10€m  15€M
  • Aiuto ad assumere cibo e bevande anche con sistemi appropriati ad un handicap*,**  10€m  15€M


PRESTAZIONI RELATIVE ALLA FUNZIONE DI ELIMINAZIONE


Eliminazione urinaria

  • Controllo ed assistenza delle stomie delle vie urinarie**  13.40€m  20.10€M
  • Messa in sito di assorbenti/pannoloni** 6.70€m  10.05
  • Gestione dei presidi utilizzati per facilitare la funzione di eliminazione (es. controllo, sostituzione e rimozione delle sacche di raccolta della diuresi)**  13.40€m  20.10€M
  • Igiene della zona genitale nella donna e nell’uomo**  25€
  • Controllo e cure ordinarie della pelle e/o delle mucose attorno a drenaggi, cateteri e sonde*,** 13.40€m  20.10€M
  • Partecipazione al piano di rieducazione vescicale*  26.80€m  40.20€M
  • Raccolta di un campione di urine*,**  10€m  15€M
  • Collaborazione nella raccolta sterile di un campione di urina tramite cateterismo estemporaneo, nell'uomo e nella donna*,**  26.80€m  40.20€M


Eliminazione intestinale

  • Controllo ed assistenza corrente a stomie delle vie intestinali**  30€
  • Clistere (per ogni scopo)**  30€
  • Disinfezione ambientale in caso di pericolo di diffusione di malattie a trasmissione oro-fecale**  
  •  Messa in opera e cambio dei mezzi di protezione del letto, degli indumenti della pelle e delle mucose in caso di incontinenza o di diarrea**  25€
  • Assistenza al paziente nell’eliminazione  20€


Traspirazione

  • Cure igieniche appropriate ad un'eccessiva traspirazione  25€


PRESTAZIONI RELATIVE ALLA FUNZIONE DI MUOVERSI E MANTENERE UNA POSIZIONE CORRETTA


  • Trasporto assistito di un paziente all’interno di una struttura sanitaria*  16.70€m  25.05€M per un singolo trasporto,  33.50€m  50.25€M per più trasporti  
  • Trasporto assistito di un paziente con automezzo*  20€m  30€M per un singolo trasporto,  201.42€m  302.13€M per più trasporti 
  •  Prevenzione non medicinale delle trombosi*  33.50€m  50.25€M
  • Pianificazione ed esecuzione di esercizi fisici semplici  10€m  15€M
  • Far alzare il paziente e porlo in una posizione corretta, tale da evitare posizioni viziate, senza fare ricorso alle tecniche di rieducazione:

      - trasferimento e posizionamento del paziente dal letto alla poltrona

      - trasferimento del paziente dalla poltrona al letto  10€m  15€M

  • Aiuto nella deambulazione senza fare ricorso alle tecniche di rieducazione  10€m  15€M



PRESTAZIONI RELATIVE ALLA FUNZIONE DI DORMIRE E RIPOSARSI 


  • Valutazione della durata e della qualità del riposo e del sonno diurno e notturno*  13.40€m  20.10€M
  • Organizzazione di un programma di attività che tenga conto dei ritmi sonno/veglia del paziente e delle condizioni dell’ambiente*  13.40€m  20.10€M
  • Preparazione del paziente e dell’ambiente al sonno e al riposo (anche nel bambino)  6.70€m  10.05€M
  • Controllo della assunzione di liquidi in rapporto ad una eventuale nicturia  10.70€m  16.05€M



PRESTAZIONI RELATIVE ALLA ATTIVITA' DI VESTIRSI E SPOGLIARSI 

  • Aiuto a vestire e spogliare il paziente tenendo conto della sua personalità, della sua età, del suo pudore, della morfologia, del suo handicap fisico e psicologico, dell’ambiente e delle attività svolte  13.40€m  20.10€M



PRESTAZIONI RELATIVE ALLA FUNZIONE DI MANTENERE LA TEMPERATURA DEL CORPO NEI LIMITI NORMALI


  • Controllo ed evoluzione dei segni collegati all’aumento o alla diminuzione della temperatura*  13.40€m  20.10€M
  • Controllo ed intervento sull’ambiente, su altri presidi e sul paziente per regolarne la temperatura  13.40€m  20.10€M singolo intervento,  16.70€m  25.05€M più interventi
  • Altre tecniche fisiche di correzione dell’ipotermia o dell’ipertermia*  16.70€m  25.05€M



PRESTAZIONI RELATIVE ALLA NECESSITA' DI ESSERE PULITI, CURATI E DI PROTEGGERE I TESSUTI


  • Bagni terapeutici e medicati*,**  26.80€M  40.20€m
  • Frizioni, impacchi, massaggi*,**  16.70€M  25.05€m
  • Bagno a letto completo**  26.80€M  40.20€m
  • Bagno nella vasca completo (compresa la preparazione)**  26.80€M  40.20€m
  • Doccia completa (compresa la preparazione)**  20€M  30€m
  • Toilette di una parte del corpo** 6.70€ per occhi e orecchie,  13.40€m  20.10€M altre parti del corpo
  • Cure igieniche di apparecchi correttivi e protesi**  10€m  15€M
  • Individuazione delle parassitosi esterne e assistenza alle persone colpite*,**  20€m  30€M
  • Controllo delle lesioni cutanee dovute a fattori chimici e fisici: irradiamento, vernici, ecc.* 10€m  15€M
  • Prevenzioni lesioni cutenee dovute all'età (es.irritazione da pannolino)*  10€m  15€M
  •  Prevenzione e cura delle lesioni da pressione*,**  20€m  30€M
  • Assistenza e sorveglianza di ulcere cutanee croniche*,**  20€m  30€M



PRESTAZIONI RELATIVE ALLA NECESSITA' DI EVITAR
E PERICOLI
 

  • Mappatura dei pericoli presenti in un ambiente e relative proposte di modifiche  20€m  30€M
  • Predisposizione di presidi atti a ridurre i pericoli** 13.40€m  20.10€M
  • Controllo della sensibilità del malato al caldo, al freddo e al dolore  13.40€m  20.10€M
  • Assistenza e sorveglianza di pazienti posti in una condizione di isolamento protettivo domiciliare*,**  20€m  30€M
  • Assistenza e sorveglianza di uno o più pazienti posti in un ambiente a bassa carica microbica*,**  20€m  30€M
  • Controlli di igiene ambientale presso le collettività e le case*  33.50€m  50.20€M minimi orari o intervento isolato
  • Attività di disinfestazione e/o disinfezione di ambienti di vita collettiva e familiare*,**  33.50€m  50.25€M minimi orari o intervento isolato
  • Attuazione e controllo dei metodi di immobilizzazione di sicurezza*,**  13.40€m  20.10€M

 

Leggenda:

*=solo su prescrizione medica

**=materiale a carico del paziente

m=tariffa minima

M=tariffa Massima